Se non ti prendi cura di chi hai, allora non meriti di averlo.

Bellissimo, si ride, ci si emoziona, si pensa.
Handicap visto non solo come quello fisico: entrambi ne hanno. Certo uno è lampante, visibile, non ignorabile in nessun modo. L’altro è nei muri che ci si costruisce nella testa, negli schemi che si ha paura di abbattere e quindi non ci si muove. Un altro ancora è sociale.
Ma non è un dramma, è una bellissima commedia con una musica spettacolare che va dalla classica agli Earth wind & Fire.
Uno scambio tra due persone che si incontrano per caso ed in modo diverso si prendono cura l’uno dell’altro.

Andatelo a vedere se potete, vi arricchirà.

Annunci

Vuoi sapere che cos’è l’amore?

L’ho trovato scritto su un muro della città vecchia questo pomeriggio…scritto da chissà chi per chissà chi…e mi è piaciuto…girare la domanda: non mostrami cosa è l’amore ma, io so e posso mostrarti cos’è l’amore se lo vuoi.

Questa sera, per la prima volta in trentotto anni, se mi avessero fermato, mi avrebbero ritirato la patente. Avevo chiesto qualcosa di leggero, un bellini.
Mi hanno portato, per un errore del giovanissimo barman, un rossini piuttosto abbondante: mezzo litro di prosecco e un pò si succo frullato di fragola eh eh, devo ammettere hce da praticamente astemia ed a stomaco vuoto, mi ha tagliato le gambe.
All’inizio ho cercato di fargli capire che non era esattamente quello che volevo ma, quando ho visto il proprietario arrabbiarsi con lui, l’ho tenuto e bevuto ma, sicuro al 100% mezz’ora dopo se mi avessero fermato mi sarebbe partira la patente e il mio ridere come una scema dopo aver quasi tamponato uan macchina della finanza, non avrebbe aiutato…sono ancora tutta rossa in viso ma almeno, ora ho qualcosa nello stomaco e sono fermamente seduta sul mio divano.
Mi viene ancora da ridere e non so bene perchè..così…forse per le nuove idee che mi stanno venendo…forse perchè se bevo un pò  mi viene da sorridere e basta.

…Se piango in acqua non si nota e in mezzo agli altri si consiglia di sorridere…
Psyco – S.Bersani.

Colonna sonora della settimana: Adele.

Questa volta, niente immagini, niente video solo parole.
Parole scritte sapendo che non saranno lette e che non ci sarà mai nessuna risposta, perchè semplicemente non esiste una risposta ma, parole che avevo bisogno di fare uscire.
Settimana piena di tante cose: me stessa ed i miei nuovi capelli castani che fanno sembrare i miei occhi più chiari.
Piena di un’occasione di lavoro che comincerà lunedì, un salto nel vuoto come molti nella mia vita.
Piena di dubbi e certezze che, purtroppo, diventano sempre più certezze.
Piena di neve e poi sole, -8 +18 in quattro giorni.
Piena di coccole al mio cane che se ne sta andando lasciandomi con un magone enorme questa sera, dopo averla lasciata tutta raggromitolata sul suo divano preda di spasmi e ghiandole ingrossate.
Piena di chiacchiere per un aperitivo e per un cinema con amiche diverse.
Piena della consapevolezza che alla fine dovrò uscire dalle mie certezze che certezze lo sono solo per me e avere il coraggio di conoscere.
Settimana piena.

Questa sera….

…alzate il volume al massimo con me…

Take me now baby here as I am pull me close, try and understand desire is hunger is the fire I breathe love is a banquet on which we feed…
Come on now try and understand the way I feel when I’m in your hands take my hand come undercover they can’t hurt you now, can’t hurt you now, can’t hurt you now…because the night belongs to lovers because the night belongs to lust because the night belongs to lovers because the night belongs to us….
Have I doubt when I’m alone love is a ring, the telephone love is an angel disguised as lust here in our bed until the morning comes, come on now try and understand the way I feel under your command…take my hand as the sun descends they can’t touch you now,  can’t touch you now, can’t touch you now because the night belongs to lovers …
With love we sleep with doubt the vicious circle turn and burns without you I cannot live forgive, the yearning burning I believe it’s time, too real to feel so touch me now, touch me now, touch me now because the night belongs to lovers …
Because tonight there are two lovers if we believe in the night we trust because tonight there are two lovers …

Prendimi adesso baby qui come sono
Stringimi forte, prova a capire il desiderio è forte è il fuoco che respiro l’amore è un banchetto sul quale ci sfamiamo…Avanti ora prova a capire come mi sento quando sono nelle tue mani, prendi la mia mano, vieni al riparo loro non possono ferirti ora, non possono ferirti ora non possono ferirti ora…
Perché la notte appartiene agli amanti Perché la notte appartiene al desiderio Perché la notte appartiene agli amanti Perché la notte appartiene a noi …
Ho dubbi quando sono sola..L’amore è uno squillo, il telefono. L’amore è un angelo travestito come desiderio, qui nel nostro letto finché mattino arriva…Avanti adesso prova a capire come mi sento sotto il tuo comando prendi la mia mano mentre il sole tramonta…
Loro non possono toccarti ora non possono toccarti ora, non possono toccarti ora perché la notte appartiene agli amanti…
Con l’amore dormiamo..Con dubbio il circolo vizioso…Gira e brucia
Senza di te non posso vivere perdona, questo desiderio acceso…Io credo che sia ora, troppo vero di sentire…
Cosi toccami ora, toccami ora, toccami ora…Perché la notte appartiene agli amanti!
Perché stanotte ci sono due amanti…Se crediamo nella notte, ci fidiamo…Perché stanotte ci sono due amanti…

If…

Cambiato look oggi, dopo anni e anni e anni, non sono più bionda.
Ho fatto letteralmente impazzire la mia parrucchiera e ci sono volute tre ore di pazienza ed eccomi nuova: castana, come sono io. Non un castano scuro, un castano con qualche riflesso chiaro.
E’ tutto il giorno che quando per caso passo davanti ad uno specchio ed incrocio la mia immagine ho due sensazioni diverse: chiedermi chi è la persona riflessa e, allo stesso tempo, riconoscermi e piacermi.
Sono diversa e sono io.
Questa sera Millenium, bello.
Amo David Ficher fin dai tempi di “Seven” e Rooney Mara è esattamente Lisabeth Salander che avevo immaginato dentro di me: fragile e forte, totalmente chiusa in se ed altrettanto piena di voglia di fidarsi di qualcuno finalmente nella sua vita.
Un film che ti tiene incollato allo schermo anche se hai letto il libro e sai come finirà
Un film violento ma dove la volenza non è mai fine a se stessa ma serve per far arrivare un messaggio, un messaggio importante di denuncia.
Bello.